Tradurre a percentuale: ne vale la pena?

Da dicembre 2016 ho avviato una collaborazione con BABELCUBE per poter occuparmi di traduzioni editoriali. Ma di cosa si tratta?

Babelcube Traduzioni editoriali Felletti Roberto

Babelcube è un portale (piattaforma, sito, ecc.) per autori e traduttori rivolto a chi desidera occuparsi di traduzioni editoriali. I primi pubblicano le proprie opere (di narrativa, saggistica, poesie, manuali, guide, ecc.) e i traduttori si propongono per offrire i propri servizi di traduzione. È indubbiamente una buona opportunità per farsi conoscere, forse molto meno per guadagnare: infatti, il servizio funziona sulla base del cosiddetto revenue sharing, vale a dire la divisione dei proventi delle vendite del libro.

Traduzioni editoriali: tradurre libri

Già; non si viene pagati per la traduzione. Ora, chiunque desideri occuparsi di traduzioni editoriali può iscriversi e proporsi. Viene richiesta la traduzione di un breve estratto del libro da tradurre, poi l’autore valuta (o fa valutare da terzi) la prova. Se la prova è positiva, si iniziano a tradurre le prime dieci pagine, che verranno anch’esse valutate, dopodiché, in caso positivo, l’autore dà l’ok per tradurre tutto il libro. Alla fine si consegna la traduzione completa e si aspetta un nuovo ok per l’accettazione definitiva; poi il libro verrà pubblicato sulle principali piattaforme di distribuzione, in formato digitale e cartaceo.

Qualcuno potrebbe dire: ma se non ti pagano, chi te lo fa fare? Bella, e più che logica, domanda. La risposta? Perché mi piace tradurre, per farmi pubblicità, per fare curriculum, per la novità… I motivi possono essere tanti. È ovvio che lo faccio quando manca il lavoro vero, quello retribuito. Inoltre, la possibilità di scegliere il libro da tradurre permette di andare alla ricerca di ciò che ci interessa di più, approfondire determinati argomenti o determinati stili narrativi. Ma anche di scoprire autori interessanti che magari non hanno possibilità di farsi conoscere a livello internazionale.

Ogni volta che un libro, da me tradotto, verrà pubblicato, sarà pubblicizzato alla pagina libri tradotti. Buone letture!